Il mio carrello

Vai al Carrello

Westmalle

westmalle_trappist_quality_beer.png

L’abbazia di Westmalle appartiene all’ordine dei monaci cistercensi e si trova in Belgio, nella città di Malle, a nord-est di Anversa, nella regione delle Fiandre.

I Monaci che hanno fondato Westmalle, fuggivano dalle persecuzioni della rivoluzione francese, arrivando nel 1802 in una tenuta agricola nei pressi di Malle, gestendo questa fattoria appartenente ad un ricco signore del luogo, il signor R.De Wolf.

Il nome di questa fattoria è “Nooit Rust”, che letteralmente vuol dire “Senza Posa”, proprio perché, chi la gestiva, doveva lavorare senza riposo per farla fruttare.

La produzione di birra iniziò solo nel 1836, ma inizialmente producevano una birra da refettorio, che veniva usata solo per i monaci durante i loro pasti oppure da offrire ai loro ospiti.

Le vendite al cancello cominciarono invece nel 1860, dopo l’arrivo in abbazia di un monaco che aveva già avuto esperienza nel settore, questo porta la comunità monastica ad allargare e ammodernare diverse volte l’impianto di produzione.

I tedeschi durante la prima guerra mondiale colpirono l’abbazia, saccheggiandola e portandola quasi in rovine.

I monaci ricominciarono a vendere attivamente le birre solo nel 1920, dopo aver ricostruito tutto.

I lavori per il nuovo birrificio trappista, quello che ancora oggi conosciamo, iniziarono nel 1933 e terminarono l’anno seguente, nel 1934 quando diventò operativo.

Durante quell’intero anno, nel 1934, vennero utilizzate circa 400 tonnellate di malto, oggi invece le tonnellate arrivano a 3500.

Il birrificio attualmente si trova all’estremità del monastero, dove si trova un grande portale che dal birrificio porta a grandi palazzi ottocenteschi.

Essendo i due stabilimenti separati, è facile per i visitatori dello stabilimento di birra visitarlo senza interrompere le attività liturgiche e viceversa.

Si possono seguire le attività monastiche senza disturbare i birrai e la produzione di birra.

Per sostentarsi, i monaci, non producono solo birra, ma anche formaggi, grazie ai 200 capi di bestiame presente nei terreni attorno al monastero e che vengono nutriti soprattutto con le trebbie di scarto della produzione di birra.

2 Prodotti/o

2 Prodotti/o

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Ricevi novità su offerte, promozioni, sconti. Potrai cancellarti in ogni momento!

I nostri Brand Mostra tutti